Prestiti Inpdap per dipendenti di enti locali

In questo articolo vedremo come i lavoratori dipendenti di enti locali possano fare richiesta ed ottenere un prestito a condizioni agevolate attraverso l’istituto l’Inpdap( ovvero la gestione dei dipendenti pubblici dell’INPS). Vedremo dunque tutte le caratteristiche principali di questo tipo di finanziamento, quale sia la procedura corretta da eseguire per poterne fare richiesta e daremo tutte le informazioni necessarie per poterlo conoscere al meglio. Naturalmente, per maggiori chiarimenti, basta visitare il sito ufficiale Indapprestiti e selezionare la sezione apposita dedicata ai prestiti per i dipendenti presso gli enti locali, inoltre ci si può rivolgere presso la sede più vicina alla propria abitazione o chiamare il numero verde per ricevere maggiori informazioni in merito.

A chi sono destinati i Prestiti Inpdap per lavoratori di enti locali:

Inpdap dipendenti enti localiTutti gli appartenenti alla categoria dei lavoratori dipendenti che svolgono il proprio lavoro presso degli enti locali hanno la possibilità di  beneficiare di alcuni vantaggi facenti parte  della convenzione tra tali enti e l’istituto Inpdap dal momento in cui essi fanno parte del settore pubblico. Nello specifico, i lavoratori che sono parte di questo vasto ramo sono i dipendenti che lavorano presso l’ASL, presso gli enti ospedalieri, nelle Regioni e Province ed infine presso i Comuni. I vantaggiosi prestiti dell‘Inpdap, con condizioni agevolate, dedicati ai lavoratori dipendenti presso enti locali, sono stati in precedenza stabiliti con l’Istituto Inpdap tramite un’ intesa sottoscritto con Prestitalia. Nell’accordo, l’istituto erogante l’Inpdap ha stabilito come prerogativa obbligatoria e necessaria per questo tipo di prestiti che ci sia la presenza di tassi agevolati i quali devono essere molto più bassi in confronto ai tassi che vengono offerti dagli altri prestiti presenti sul mercato. Questa convenzione inoltre ha previsto la presenza di un TAEG massimo che arriva all’8,39% per tutti i contratti che hanno una durata per un massimo di 60 mesi ed invece del 9,34% per i contratti che prevedono durate da un minimo di 61 fino a 120 mesi.

Cosa serve per poter richiedere il prestito: le garanzie necessarie

Seguendo le linee guida enunciate per la richiesta dei prestiti Inpdap per dipendenti Poste Italiane, per poter fare richiesta ed accedere a questo finanziamento è strettamente obbligatorio presentare all’istituto erogante l’ultima busta paga ricevuta che vale come unica garanzia e non è prevista la presenza di una terza figura che prende il ruolo di garante. Inoltre, si possono ottenere questi prestiti Inpdap per i lavoratori di dipendenti enti locali anche nel caso in cui si abbiano nel contempo degli altri prestiti in corso. Gli altri documenti da presentare sono quelli prettamente personali come ad esempio un documento di identità in corso di validità (come ad esempio la carta di identità, la patente o il proprio passaporto), tesserino sanitario e codice fiscale. Bisogna aver raggiunto la maggiore età, essere titolari di un conto corrente bancario ed infine essere residenti nel territorio italiano. Il prestito in questione per i dipendenti presso gli enti locali non è finalizzato, non bisogna dunque dare all’istituto erogante Inpdap un giustifico di spesa, si può dunque spendere il proprio denaro ricevuto in totale autonomia per poter far fronte a svariati tipi di spesa.

I vari tipi di prestiti Inpdap per i dipendenti presso enti locali

Vediamo adesso quali siano tutte le varie tipologie dei finanziamenti erogati dall’Inpdap per tutti i dipendenti presso gli enti locali. Questa categoria di lavoratori può fare richiesta di classici piccoli prestiti, di finanziamenti tramite la cessione del quinto della loro busta paga, di prestiti con delega ed infine di finanziamenti dedicati al consolidamento dei loro debiti. Infine è bene ricordare inoltre che esiste la possibilità di poter ricevere un acconto di denaro sul prestito che si è richiesto per somme che arrivano fino all’80% della quota che viene finanziata.