PREVENTIVO PER PRESTITI SENZA BUSTA PAGA ONLINE

prestiti-online-5000-euro
prestito-prev

Sicuramente oggi i tempi sono cambiati e risulta sicuramente molto difficile accedere al credito per chi non possiede una busta paga. Il nostro è sempre stato un paese dove le banche richiedono molte garanzie per erogare un prestito personale. In passato però, ci sono stati dei periodi in cui era possibile avere un prestito senza fornire garanzie. Si trattava sempre di somme non molto elevate, con interessi di norma alti per coprire il rischio, ma ciò era possibile. Poi, con la crisi finanziaria e la stretta creditizia tutto questo ha subito una forte battuta d’arresto. Le banche, con le pance piene di crediti non riscuotibili, hanno iniziato a richiedere sempre più garanzie, rifiutando prestiti anche a chi prima poteva accedere al credito, figuriamoci chi non poteva fornire garanzie.

Oggi, grazie alla ripresa economica e all’enorme liquidità immessa dalla banca centrale europea, gli istituti di credito hanno la necessità di investire questo denaro. Con titoli di stato dal rendimento sempre più basso, e prodotti ad alto rischio, sicuramente un modo per far fruttare questa enorme disponibilità di liquidi è quella di allargare i cordoni della borsa. Anche se rimane sempre difficile ottenere un prestito personale senza busta paga e senza avere un garante a copertura del debito, in alcuni casi questo è possibile. Si parla sempre però della possibilità di ricevere piccole somme di denaro, di norma sotto i 2.000€ ad alti tassi di interesse. Un modo è quello di fornire come garanzia un qualsiasi bene di valore posseduto, o una rendita anche se piccola, un giroconto mensile.

Altra possibilità è quella di appartenere a speciali categorie come studenti, giovani o disoccupati. In questi casi alcuni istituti di credito prevedono la possibilità di ricevere piccole somme di denaro, da restituire in un lungo periodo, con una piccola rata ad interessi alti. Ne sono un esempio i piccoli prestiti online da 5000 euro. Stiamo parlando di un TAEG che può andare dal 7-8% al 10%, cioè quasi il doppio rispetto ad un prestito per somme molto più elevate con busta paga.

Quasi sempre non è la banca che eroga questi prestiti ma le finanziarie. Un eccezione la fanno le Poste che permettono ai titolari di conto Banco Posta o Post Pay, di richiedere prestiti fino a 1.500€, con accredito direttamente sulla carta e rimborsabili in un massimo di 24 rate. Nell’ultimo anno questo tipo di prestiti è aumentato del 15%, ed esistono delle finanziarie che si sono specializzate in questo tipo di micro-erogazioni, come Agos o Compass. È sempre un modo difficile di ottenere un finanziamento, ma non impossibile.

prestito-prev